Biblioteca Comunale “A. Olivetti”, nota dell'Ass. Cerilli

...

09/07/2019

"No requisiti per la chiusura. La Biblioteca è stata riaperta"

“La chiusura della Biblioteca Comunale è stata una decisione assunta autonomamente dal personale senza motivi validi. È stata riaperta stamattina”. L’assessore alla Cultura del Comune di Terracina Barbara Cerilli commenta con queste parole l’episodio della chiusura al pubblico della Biblioteca “A. Olivetti”.

“Comprendo il disagio, ma il cattivo funzionamento dell’impianto di climatizzazione non può rappresentare un requisito per l’interruzione del servizio di un ufficio pubblico. Esistono altri uffici pubblici che non sono dotati di climatizzazione, anche perchè si trovano in palazzi storici, ma sono sempre stati regolarmente aperti. Nel caso della Biblioteca si è manifestato un guasto tecnico pochi giorni fa in seguito al quale è stata chiamata la ditta per la manutenzione che ha verificato la necessità di sostituire un pezzo, già ordinato e in attesa di essere consegnato. Si tratta di un gesto grave perchè della chiusura non è stata data comunicazione preventiva nè al Dirigente nè all’assessore. Ripeto: comprendo benissimo il disagio, ma tutti ricordiamo gli anni non lontanissimi in cui non esistevano gli impianti di climatizzazione e l’afa estiva non rappresentava un motivo per bloccare le attività, a maggior ragione se si tratta di un ufficio pubblico. Abbiamo studiato in biblioteca in piena estate per preparare esami, ognuno ha svolto la propria attività senza drammi. Personalmente, ma questa è una mia scelta, nel mio studio legale non ho l’impianto di climatizzazione perchè preferisco avere attenzione dell’ambiente. Il mancato funzionamento dei bagni, ad esempio, rappresenta un requisito per chiudere la struttura, di certo non un guasto all’aria condizionata. Non voglio pensare dietro questo gesto ci sia una speculazione, ma certamente se ne risponderà nelle sedi opportune”.