Reddito di Libertà: Fondo per le donne vittime di violenza

Tutte le indicazioni nei documenti in allegato

Data di pubblicazione:
12 Novembre 2021
Immagine non trovata

Si rende noto che l’INPS ha pubblicato, in questi giorni, un avviso finalizzato alla concessione di contributi a fondo perduto in favore delle donne vittime di violenza, senza figli o con figli minori, seguite dai Centri Antiviolenza, riconosciuti dalle Regioni e dai servizi sociali nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza, al fine di contribuire a sostenere l’autonomia.

Il contributo economico, stabilito nella misura massima di 400 euro mensili pro capite, sarà concesso in un’unica soluzione per massimo dodici mesi.

Il Reddito di Libertà è finalizzato a sostenere prioritariamente le spese per assicurare l’autonomia abitativa e la riacquisizione dell’autonomia personale, nonché il percorso scolastico e formativo dei figli/delle figlie minori; inoltre non è incompatibile con altri strumenti di sostegno al reddito come il Reddito di cittadinanza o altri sussidi economici anche di altra natura (ad esempio, Rem, NASpI, Cassa integrazione guadagni, ANF, ecc.).

Al fine di facilitare la presentazione in via telematica delle istanze all’INPS, è stata predisposta una specifica piattaforma di collegamento con i comuni italiani che permetterà di inoltrare l’istanza redatta dalla cittadina interessata.

Saranno inoltrate dagli sportelli comunali solo ed esclusivamente le istanze debitamente compilate in ogni loro parte e sottoscritte dal Rappresentante Legale del Centro Antiviolenza e dall’Assistente Sociale che ha in carico il caso. Dovrà essere utilizzando esclusivamente il modello di domanda disponibile in allegato.

Non sarà presa in considerazione, ai fini dell’inoltro, l’istanza non conforme allo schema di modello allegato alla presente circolare ovvero incompleta. Gli operatori comunali referenti per l’inoltro della istanza potranno richiedere l’esibizione del documento di identità ovvero del titolo di soggiorno, qualora ciò si renda necessario.

La domanda, una volta compilata, completa di copia di un documento di riconoscimento della dichiarante, dovrà essere presentata presso il Settore Politiche Sociali, Scolastiche e Trasporto Scolastico, sito in via Leopardi, 73 per l’inserimento nella piattaforma INPS.

Per ulteriori informazioni inerenti l'Avviso chiamare il numero 0773.707406.


 


 


 


 


 


 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 15 Novembre 2021