Circolo Legambiente "Pisco Montano" di Terracina

Relazione attività volte presso il "Montuno" nell'anno 2020

Data:
16 Marzo 2021
Immagine non trovata

Relazione attività Circolo

Legambiente Terracina “Pisco

Montano” presso il Parco del

Montuno ANNO 2020

Seconda relazione ai sensi dell’articolo 4 comma 4 della Convenzione prot. N. 003749

DEL 15 GIUGNO 2018 | 15 gennaio 2021

 

PAGINA 1

Maggio 2020

23 maggio Ricordiamo la Strage di Capaci

Ci riuniremo in silenzio e nel rispetto delle disposizioni sotto l"albero di Falcone per

ricordare Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e la loro scorta nell'ora e minuto esatto

della strage di Capaci.

 

Giugno 2020

26 giugno – Estate d’Oriente al Parco del Montuno

La scuola di arti marziali Body Energy System sostiene il progetto di Legambiente per

la valorizzazione del parco pubblico del Montuno con la fondazione del centro di

educazione ambientale "La Collinetta".

Due appuntamenti di 2 ore per scoprire alcune meravigliose discipline di origine cinese

proposte dalla nostra scuola:

- Il Tai Ji Quan, antica arte marziale che aiuta a migliorare la postura, rafforza muscoli

e tendini attraverso movimenti lenti e controllati, e dona benessere emotivo.

- Il Jing Hua Quan, il Kung Fu Essenziale, efficace strumento di autodifesa e di

consapevolezza.

 

PAGINA 2

Gli incontri saranno condotti da Jiaoshi Giovanni Giudice e Jiaoshi Fabrizio Martino

(allievi diretti di Shifu Stefano Stefanelli) cinture nere III Duan, insegnanti di Tai Ji

Quan, Jing Hua Quan, Difesa personale, Sanda, Wu Qi, ed esperti praticanti di Nei Qi

Gong.

 

PAGINA 3

YOGA NEL PARCO 19 e 26 giugno

Il periodo storico che stiamo vivendo ci ha portati in un modo o nell' altro a fermarci, a

riflettere, ad ascoltarci.

Molti di noi sono stati costretti a lasciare o modificare anche il proprio ruolo nella

società.

Questo è il momento migliore per un consapevole incontro con se stessi attraverso lo

yoga. Lo yoga non migliora solo la forma fisica, ma anche la concentrazione, la

memoria, la resilienza e la collaborazione con gli altri.

Il silenzio e l'attenzione alle posizioni e al respiro innescano un ascolto interiore che ci

aiuta a vivere meglio.

L'attività si svolgerà nel bellissimo parco del Montuno e, vista la grandezza del parco,

la pratica yogica verrà svolta senza l'utilizzo della mascherina e nel rispetto del

distanziamento previsto dal decreto.

 

PAGINA 4

Luglio 2020

BIODANZA IN NATURA - Il RISVEGLIO DELLE ENERGIE

Sabato 11 luglio

ore 17.30 : 20.00 (importante la puntualità nell'arrivo)

conduce ROSSANA MIGNOSI

 

PAGINA 5

Saremo all'aperto, nel verde.

Biodanzeremo per RISVEGLIARE LE NOSTRE ENERGIE VITALI.

Sentire il nostro APPARTENERE ALLA NATURA, percepirla con i nostri sensi, percepire

il nostro corpo, INCONTRARE LA NOSTRA UMANITÀ E QUELLA DEI COMPAGNI DI

BIODANZA.

Sentire di essere in connessione CON NOI STESSI, CON LA COMUNITÀ UMANA, CON

LA NATURA.

NON OCCORRE SAPER DANZARE

 

PAGINA 6

Luglio 2020

19 luglio 2020- COMMEMORAZIONE IN ONORE DI PAOLO BORSELLINO E DELLA

SUA SCORTA

In occasione del triste anniversario della Strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992 nel

quale persero la vita il magistrato italiano Paolo Borsellino e i cinque agenti di scorta

Agostino Catalano, Emanuela Loi (prima donna a far parte di una scorta e anche prima

donna della Polizia di Stato a cadere in servizio, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina

e Claudio Traina, vogliamo come Circolo dare un segno della nostra vicinanza a tutta la

famiglia Borsellino e ci raduneremo intorno all'Albero di Falcone al Parco del Montuno.

Ci saranno letture dei brani più importanti dei discorsi di Paolo Borsellino con

particolare riferimento all'ultimo discorso prima della sua barbara uccisione e verranno

letti estratti della storica sentenza del processo sulla Trattativa Stato-Mafia del 20 aprile

2018, ricordando che la Strage di Via D'Amelio è stata oggetto di uno dei più gravi.

 

PAGINA 7

depistaggi della storia della Repubblica (come affermato nella ultima sentenza del

Processo Borsellino quater).

Inoltre verranno poste ancora una volta "le tredici domande allo Stato" della figlia del

Giudice Fiammetta Borsellino.

Sarà brevemente illustrato anche il rapporto ECOMAFIE 2020 appena pubblicato da

Legambiente, a cura dell'Osservatorio Ambiente e Legalita', con particolare riferimento

ai dati del Lazio e della nostra provincia.

Sarà presente la Dott.ssa Loretta Cardarelli, referente provinciale MOVIMENTO

AGENDE ROSSE -Gruppo 'Rita Atria '-Provincia di Latina.e ascolteremo anche Valerio

Onorati, attivita del movimento, allievo della Prof.ssa Loretta Cardarelli referente del

MOVIMENTO AGENDE ROSSE -Gruppo 'Rita Atria '-Provincia di Latina mentre legge

alcuni articoli della Costituzione.

Evento del Circolo aperto a tutta la cittadinanza.

L'evento sara' svolto tenendo conto di tutte le necessarie misure di distanziamento

sociale imposte dallo stato di emergenza pandemia covid19 e prevede che i partecipanti

indossino le mascherine

 

Settembre 2020

9 settembre – INCONTRO CON I CANDIDATI SINDACI

 

PAGINA 8

LINK POST FACEBOOK CON FOTO:

 

Il Circolo Legambiente Terracina invita tutti i Candidati Sindaco al Comune di Terracina

ad un incontro che si svolgerà il 9 settembre alle ore 12:00, della durata di un’ora,

all’ingresso del Parco, affinché essi possano acquisire tutte le informazioni e prendano

in carico la questione del parco e delle sue necessità, facendone un punto esplicito di

programma elettorale.

L'incontro rispettera' tutte le normative per il contrasto al COVID19.

Hanno partecipato i candidati Sindaco: Armando Cittarelli, Gabriele Subiaco,

Valentino Giuliani, Gianfranco Sciscione, Piero Vanni.

 

PAGINA 9

PAGINA 10

Ottobre 2020

Puliamo il Mondo 2020

LEGAMBIENTE TERRACINA PARTECIPA ALLA CAMPAGNA PULIAMO IL MONDO

2020, IL PRIMO EVENTO DI PULIZIA DELL’ANNO DOPO LA LUNGA EMERGENZA

COVID E LO FA ADOTTANDO UN RIGIDO PROTOCOLLO DI SICUREZZA

PREDISPOSTO DA LEGAMBIENTE E IN COLLABORAZIONE CON L’UFFICIO

ESECUZIONE PENALE ESTERNA DI LATINA DEL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA.

L’EVENTO, CHE INCLUDE ANCHE IL MONITORAGGIO PARK LITTER PER I RIFIUTI

ABBANDONATI AL PARCO DEL MONTUNO, SI SVOLGERA’ DAL 1 al 18 OTTOBRE

SECONDO UN CALENDARIO STABILITO SUI PREZIOSI SITI DE IL “CAMMINO DI

TRAIANO”, VARIANTE URBANA DELLA VIA FRANCIGENA DEL SUD. CHE

SARANNO RIAPERTI PER LA CAMPAGNA APPIA DAY DELL’11 e 18 OTTOBRE

Il coronavirus non ferma Puliamo il Mondo, versione italiana del più grande

appuntamento internazionale di volontariato ambientale - il Clean-Up the World nato

in Australia, a Sydney, nel 1989- realizzato in collaborazione con la Rappresentanza in

Italia della Commissione europea e che gode del patrocinio del Ministero dell’Ambiente

e della Tutela del Territorio e del Mare, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e

della Ricerca, di UPI (Unione Province Italiane), FederParchi, Unep (Programma per

l’Ambiente delle Nazioni Unite).

Questa 28esima edizione di Puliamo il Mondo è il primo grande appuntamento di

volontariato ambientale nell’Italia uscita dal picco dell’emergenza Covid-19.

La storica campagna di volontariato ambientale organizzata dal 1993 in Italia da

Legambiente, per tutto il week-end del 25-26-27 settembre ha già chiamato all’azione in

tutta la Penisola centinaia di migliaia di volontari e cittadini

https://www.puliamoilmondo.it/.../com.../546-csfinalepim2020 per ripulire dai rifiuti

abbandonati strade, vie, piazze, aree verdi, ma anche spiagge e sponde dei fiumi, per

lanciare insieme un messaggio di speranza e di futuro sostenibile al Paese duramente

colpito nei mesi scorsi dalla pandemia.

Il Circolo Legambiente da quest’anno - e proprio in occasione di Puliamo il Mondo dai

Pregiudizi 2020, dedicato alla promozione di iniziative sui temi dell'integrazione, della

convivenza e della coesione sociale - inizia la sua collaborazione, che si perfezionerà

prossimamente con una Convenzione, con il Ministero della Giustizia – Ufficio Locale

di Esecuzione Penale Esterna di Latina, per un programma di inclusione e riabilitazione

di soggetti sottoposti a misure alternative alla pena detentiva, che possono prestare

attività di volontariato di rilievo sociale, da svolgere gratuitamente in favore della

collettività, con particolare riferimento alla fruibilità e tutela del patrimonio storico e

naturalistico, collaborazione per la prevenzione degli incendi, salvaguardia di boschi e

foreste, recupero del demanio marittimo, protezione della flora e della fauna,

manutenzione e fruizione di giardini, ville e parchi, pulizia e cura delle spiagge e del

mare.

 

PAGINA 11.

La campagna Puliamo il Mondo a Terracina prevede una serie di appuntamenti di pulizia

presso i siti del cammino traianeo valorizzato da anni dal circolo Legambiente, e ormai

inserito come variante urbana nella Via Francigena del Sud, denominato appunto “Il

Cammino di Traiano” che include il Parco del Montuno, Area Archeologica Stella Polare,

Taglio del Pisco Montano, Antico Porto, Appia Antica a Villa Salvini, secondo il seguente

calendario:

Giovedì 1 e 8 ottobre dalle 15 alle 18 presso il Parco del Montuno (8 ottobre –

Monitoraggio Park Litter)

Venerdi’ 2 ottobre dalle 15 alle 18 presso Taglio di Pisco Montano

Venerdi’ 9 ottobre dalle 15 alle 18 presso Area Archeologica Stella Polare

Venerdì 16 ottobre dalle 15 alle 18 presso Molo Gregoriano (da Bonifacio)

Sabato 3, 10 e 17 ottobre dalle 10 alle 13 presso Appia Antica a Villa Salvini

Presso il Parco del Montuno verrà svolta nella giornata dell’8 ottobre anche l’indagine

annuale e il monitoraggio Park Litter 2020, ormai alla sua terza edizione anche per il

Parco del Montuno di Terracina. Il problema dei rifiuti abbandonati non risparmia

infatti neanche i parchi urbani, e anche quest’anno Legambiente ha realizzato il

monitoraggio Park Litter 2020 grazie alla sua rete territoriale di circoli e regionali e ai

volontari in azione.

Quest’anno “Puliamo il mondo” – racconta Anna Giannetti, Presidente del Circolo

Legambiente Terracina “Pisco Montano” – per noi è la prima preziosa occasione per

riprendere le nostre campagne anche a Terracina e avremo davvero molto da fare!

Nonostante le difficoltà di questi mesi legati alla pandemia, mesi in cui comunque il

nostro Circolo ha comunque sempre organizzato eventi, anche on-line, come la

campagna “Non ti Scordar di me” on-line con le scuole, Puliamo il Mondo prenderà

regolarmente il via rispettando pienamente le regole anti Covid e la salute di tutti,

aderendo ad uno stretto protocollo di sicurezza anti-covid predisposto da Legambiente

e ci aspettiamo davvero che molti cittadini attivi potranno unirsi a noi per sostenerci e

per contribuire nei fatti a migliorare la fruibilita’ di luoghi preziosi e creare i presupposti

concreti per uno sviluppo del turismo storico-archeologico. Abbiamo deciso di tornare

sui preziosi siti del nostro percorso denominato “Il Cammino di Traiano” (Parco del

Montuno, Appia Antica a Villa Salvini, Taglio del Pisco Montano, Antico Porto Traianeo)

anche in previsione della prossima campagna Legambiente Appia Day dell’11 e del 18

ottobre in cui riapriremo anche le visite guidate sul Cammino, che purtroppo abbiamo

dovuto sospendere da marzo. Quest’anno poi vogliamo continuare a combattere i

pregiudizi e abbattere la barriera tra noi e le persone che stanno scontando pene

detentive anche con misure alternative e che potranno riabilitarsi con azioni di

volontariato e cittadinanza attiva e lanciamo con Puliamo il Mondo un programma

coordinato con l’Ufficio Esecuzione Penale Esterna di Latina del Ministero della

Giustizia, che presto sarà perfezionato con una Convenzione, con volontari che ci

affiancheranno nella campagna Puliamo il Mondo e che potranno affiancarci da ora in

 

PAGINA 12

poi per la prevenzione degli incendi, salvaguardia di boschi e foreste, recupero del

demanio marittimo, protezione della flora e della fauna, manutenzione e fruizione di

giardini, ville e parchi, pulizia delle spiagge e del mare e a cui dedicheremo la nostra

massima attenzione e il nostro calore e accoglienza, accompagnandoli nel loro graduale

percorso di riabilitazione e di reinserimento”.

 

PAGINA 13

Nella classifica delle Top 10 dei rifiuti trovati nel Parco del Montuno, emergono

importanti dati: al primo posto la presenza di 40 mozziconi di sigaretta, pari al 34,8 del

totale, seguiti a distanza da altri oggetti di plastica (non identificabili) pari al 6% del

totale, tappi di bottiglia e linguine di metallo pari a 5,2%, carta stagnola e carta di

alluminio pari al 4,3%, bottiglie e pezzi di vetro per il 4,3%. Si rileva inoltre, nella zona

esaminata, la presenza di rifiuti particolari come pezzi di tubo corrugato, 1 copri-rasoio,

cartine per sigaretta, fazzoletti, cerotti, un lucchetto di acciaio, 1 mascherina, 1 siringa, 1

preservativo. Molti anche gli escrementi di cane rilevati e questo segnala purtroppo una

non corretta gestione degli animali all’interno del Parco, nonostante i molteplici inviti

fatti dai nostri volontari. Dal dettaglio per categoria di rifiuti si evince chiaramente che

la plastica la fa da padrona con oltre il 66% del totale.

 

APPIA DAY 2020

LEGAMBIENTE TERRACINA PARTECIPA ALL’EVENTO NAZIONALE APPIA DAY 2020

CON UN ARCHEOTOUR DI DUE ORE DEDICATO ALLA FIGURA DELL’

IMPERATORE TRAIANO. DOPO UNA INTENSA PULIZIA DI TUTTI I SITI

ARCHEOLOGICI FATTA NEI GIORNI SCORSI IN OCCASIONE DELLA CAMPAGNA

LEGAMBIENTE “PULIAMO IL MONDO 2020” SI RIPARTE CON UN EVENTO IN

SICUREZZA E TOTALMENTE RISPETTOSO DELLE NORME ANTI-COVID E A

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (AL NUMERO 3491412199) PER DOMENICA 18

OTTOBRE (PARTENZA ORE 10 DAL PARCO DEL MONTUNO – VIA DANTE

ALIGHIERI).

Torna per il quinto anno consecutivo, l’APPIA DAY, che per l’edizione 2020 si sposta in

autunno e raddoppia i suoi appuntamenti a Roma, l’11 e il 18 ottobre, in due domeniche

fitte di incontri, visite guidate e attività cui prendere parte rigorosamente in bici o a

piedi, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid. Da Roma a Brindisi, il festival

diffuso collegherà idealmente luoghi e comunità del Centro e del Sud Italia attraversati

dall’antico tracciato , con uno sguardo a quella che oggi può diventare via privilegiata

per trasformare i territori e valorizzare i beni comuni che li caratterizzano e per chiedere

la pedonalizzazione del tratto romano dell’Appia 365 giorni all’anno e considerarla porta

d’accesso a un nuovo modello di città, più verde e vivibile, più sana e attenta ai cittadini,

puntando sul patrimonio culturale e paesaggistico esistente per riaffermare il prestigio

internazionale di un percorso unico al mondo. Più di cento gli eventi organizzati dal

comitato promotore in collaborazione con Legambiente, Touring Club Italiano,

Comitato Mura Latine, VeloLove, CoopCulture, Federparchi, Archeocomitato, Fiab,

Kyoto Club e con altre decine di associazioni, oltre che con il Parco archeologico

dell’Appia Antica, il Parco Regionale dell’Appia Antica, la Sovrintendenza Capitolina ai

beni Culturali, il Ministero dei Beni Culturali, con il patrocinio del Comune di Roma e

della Regione Lazio.

 

PAGINA 16

Roma, quartier generale dell’Appia Day, ospiterà gran parte degli eventi per l’11 e 18

ottobre prossimi (archeotrekking, ciclotour, mostre, conferenze, rievocazioni storiche,

giochi per bambini e molto altro), che si terranno anche ad Ariccia, Benevento, Bisaccia,

Brindisi, Capua, Caserta, Fondi, Formia, Gravina di Puglia, Itri, Minturno, San Prisco,

Santa Maria Capua Vetere, Marino, Terracina e Mesagne. Nella Capitale, l’Appia Day

verrà inoltre replicato il 18 ottobre e prevederà un evento speciale, ArcheoGrab, in

occasione di Via Libera, l’iniziativa del Comune di Roma che una volta al mese

pedonalizza una rete ciclopedonale, per la prima volta estesa anche all’area che interessa

l’Appia.

Nello spirito di comunità che anima la manifestazione, in grado di unire diverse realtà

associative e anime della città di Roma e non solo, invitiamo i cittadini a prendere parte

all’Appia Day, occasione per vivere questo incredibile museo a cielo aperto sotto un’altra

prospettiva e ripensarlo come museo esteso capace di conquistare nuovi spazi, ma anche

di recuperare e valorizzare l’esistente, liberandolo dalle brutture che in passato ne hanno

deturpato i territori – dichiara il presidente nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani –

Con questa iniziativa, vogliamo fare anche nostro il sogno ambientalista di Antonio

Cederna, intellettuale che si è battuto per salvare l’antica consolare proponendo il

patrimonio archeologico come principio regolatore dell’intero sistema urbano. Un

sogno che attendiamo di vedere concretizzato nel progetto ‘Appia Regina Viarum’, per

cui il Mibact ha già stanziato 20 milioni di euro con l’obiettivo di costruire un itinerario

storico-archeologico integrato e rendere percorribili gli oltre 600 km del tracciato

originario dell’Appia Antica che, dal Centro al Sud Italia, è segnato da evidenze storicoarchitettoniche

e paesaggistiche tra le più pregevoli della Penisola”.

Tra i tanti eventi in calendario, anche quello di Terracina (LT), domenica prossima 18

ottobre alle ore 10, dove il circolo di Legambiente “Pisco Montano” propone Il Cammino

di Traiano (Parco del Montuno, Area Archeologica Stella Polare, Antico Porto Traianeo,

Molo, Appia Antica a Villa Salvini), percorso di visita nei luoghi rigenerati grazie

all’iniziativa Puliamo il Mondo e riaperti al pubblico in piena sicurezza. Prenotazione

obbligatoria al numero 3491412199. http://www.appiaday.it/attivita/cammino-traianoterracina/

Il nostro Circolo ormai è al suo quinto anno di partecipazione all’Appia Day, con

proposte sempre innovative e nell’ottica della rigenerazione e valorizzazione

permanente dei luoghi dell’Appia a Terracina. Il Cammino che proponiamo è centrato

sulle tappe più rilevanti dell’età imperiale a Terracina, che ruotano intorno alla

complessa e interessante figura dell’Imperatore Traiano, e prevede la partenza domenica

18 ottobre prossimo alle 10.00 dal Parco del Montuno, parco ecoarcheologico e

panoramico di grande pregio con vista sulla città riaperto recentemente grazie

all’impegno del Circolo Legambiente dopo un decennio di abbandono, con visita ai resti

dei magazzini dell’antico Porto Traianeo, all’Area Archeologica di Via Stella Polare–

Antico Porto Traianeo (banchina Est-Ovest dell’Antico Porto Traianeo), alla Scogliera

del Porto e al Taglio traianeo del Pisco Montano, una delle opere di ingegneria stradale

più imponenti dell’ età imperiale, per arrivare all’ Appia Antica a Villa Salvini, uno dei

tratti in basolato originale meglio conservati dell’Appia dopo Roma e Velletri, inserito

 

PAGINA 17

in una Villa privata di grande pregio, solo recentemente aperta al pubblico per volontà

e impegno del Circolo e per cortesia della proprietaria Signora Gigliola Salvini.” dichiara

Anna Giannetti, Presidente del Circolo Legambiente Terracina “Pisco Montano” - Siamo

molto soddisfatti di aver contribuito in questi anni, con un nostro costante e

determinato impegno nel Comitato Promotore Nazionale Appia Day e con le sole forze

dei nostri volontari appassionati del gruppo “Salvalarte”, i quali periodicamente curano

e rendono fruibile tutto il percorso con pulizie e attenti monitoraggi e come hanno fatto

proprio negli ultimi giorni con la campagna Puliamo il Mondo 2020, e diffondono il

Cammino ad un pubblico sempre numeroso in molteplici eventi, rassegne e iniziative,

alla realizzazione del progetto “Il Cammino di Traiano”, progetto che è parte integrante

del programma nazionale Appia Day - Appia net “Terracina: La Regina della Via Appia”,

sancito con un protocollo sottoscritto dal Comune di Terracina con Legambiente, e che

ha ricevuto negli anni importanti patrocini e riconoscimenti dalla Regione Lazio-Visit

Lazio, dall’Associazione Cammini d’Europa, della Soprintendenza Archeologica del

Lazio e della Associazione Europea delle Vie Francigene. Ci auguriamo poi che la nostra

Amministrazione Comunale si accorga presto di questo importante patrimonio di

esperienze e conoscenze e di concreto amore e impegno per la Citta’ e ci coinvolga subito

in altre iniziative e progetti istituzionali inerenti alla valorizzazione della via Appia a

Terracina.”

 

APPENDICE

Durante il 2020 con tutte le difficolta’ della pandemia da COVID19 è comunque

proseguito un importante progetto iniziato a Novembre 2019 sviluppato con la Scuola

Sostenibile IC M. Montessori denominato “LA NATURA ENTRA IN CLASSE : IL

NOSTRO ERBARIO” a cura delle docenti: RITA DI MAURO, CARNEVALE SONIA,

MACERA ALESSANDRA, coinvolgendo gli alunni delle sez. A,B,D della Scuola per

l’Infanzia del Plesso “A. Fiorini” e coordinato dalla referente del Circolo Dott.ssa

ANNALAURA ROSSI, ECOLOGA con il supporto dell’Ente Parco Ausoni e Lago di

Fondi. Il Progetto prende spunto dal Censimento Botanico del Parco effettuato dal

Circolo.

 

L’OBIETTIVO DEL PROGETTO E’ QUELLO DI RIPORTARE L’ATTENZIONE DELLA

SCUOLA SUL GRANDE SIGNIFICATO DELLE PIANTE COME OGGETTO DIDATTICO,

FORMATIVO ED INFORMATIVO PARTICOLARMENTE RICCO DI SIGNIFICATI, DI

SENSAZIONI E DI POSSIBILITÀ APPLICATIVE. LE PIANTE POSSONO ESSERE IL PIÙ

EFFICACE MEZZO DI LETTURA DEL PAESAGGIO E PERMETTONO UNA CONCRETA

CONOSCENZA NATURALISTICA DEL TERRITORIO. SI SONO SVOLTI DIVERSI

INCONTRI PRESSO IL PARCO DEDICATI ALLA ESPLORAZIONE DEL PARCO DEL

MONTUNO E DELLE PIANTE, ALLA RACCOLTA DELLE FOGLIE DEGLI ALBERI E

ALLA CATALOGAZIONE DELLE PIANTE SCELTE E ALLE LORO CARATTERISTICHE.

E SUCCESSIVAMENTE SONO STATE EFFETTUATE ATTIVITA’ DI CONSERVAZIONE,

ESSICAZIONE E CREAZIONE PRESSO LE AULE SCOLASTICHE.

Ultimo aggiornamento

Martedi 16 Marzo 2021