Avviso per l'integrazione delle librerie accreditate per la fornitura dei libri di testo agli alunni della scuola primaria. Avviso e modulo per la domanda da scaricare.

I titolari di librerie e cartolibrerie che intendono aderire alla procedura di accreditamento devono far pervenire la richiesta entro e non oltre il 15 giugno prossimo.

Data di pubblicazione:
26 Maggio 2022
Avviso per l'integrazione delle librerie accreditate per la fornitura dei libri di testo agli alunni della scuola primaria. Avviso e modulo per la domanda da scaricare.

Avviso per l'integrazione delle librerie accreditate per la fornitura dei libri di testo agli alunni della scuola primaria.

 

La richiesta di accreditamento dovrà pervenire dagli esercenti entro e non oltre la data del 15 giugno p.v. come da determinazione dirigenziale n.866 del 25/05/2022.

I titolari di librerie e cartolibrerie che intendono aderire alla procedura di accreditamento, devono essere in possesso dei seguenti requisiti e rispettare le seguenti condizioni:

 

Art1. Requisiti generali per l’accreditamento

I titolari di librerie e cartolibrerie che intendono accreditarsi, dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:

• iscrizione nel registro delle imprese della Camera di Commercio per qualsiasi categoria merceologica che consenta la vendita al dettaglio di libri scolastici;

• regolarità contributiva (Durc);

• requisiti generale di cui all’art. 80 del D.Lgs n.50/2016;

• l’insussistenza a loro carico delle cause di divieto, di decadenza o di sospensione di cui all’art. 67 del d.lgs 159/2011(antimafia);

• essere in regola con gli obblighi in materia di tracciabilità finanziaria, di cui all’art. 3 della Legge 136/2010 e s.m.i.;

• gestione del proprio ciclo di fatturazione esclusivamente in modalità elettronica;

• disposizione di un effettivo luogo di esercizio dell’attività di vendita al dettaglio con indicazione dell’ubicazione e dell’orario di apertura al pubblico.

 

Art. 2. Requisiti di ordine tecnico:

• Avere la disponibilità di un pc, o tablet o smartphone con collegamento ad internet.

 

Art 3. Condizioni di esecuzione

Gli esercenti dovranno, successivamente all’iscrizione, osservare le seguenti condizioni:

• attenersi all'obbligo di applicazione dello sconto dello 0,25% sul prezzo dei libri (scuola primaria) stabilito annualmente con decreto ministeriale;

• accettare le richieste di forniture avanzate dagli aventi diritto, provvedendo con la massima sollecitudine alla consegna dei libri;

• in caso di “blocco” della cedola virtuale, provvedere alla fornitura, soltanto previa autorizzazione del competente ufficio comunale;

• non richiedere ai cittadini alcun compenso o rimborso spese, a nessun titolo per la fornitura;

• collaborare tempestivamente ad eventuali verifiche ed ispezioni disposte dal comune in ordine alla corretta gestione della procedura;

• rispettare gli adempimenti che verranno disposti in ordine alla informatizzazione della procedura.

 

Art. 4 Modalità di presentazione istanza ed ulteriori disposizioni.

La domanda di accreditamento - Modello allegato B) al presente avviso - corredata dalla documentazione richiesta, dovrà essere presentata al Protocollo Generale dell’Ente tramite PEC all’indirizzo: posta@pec.comune.terracina.lt.it entro le ore 13,00 del 15 giugno 2022.

Non saranno prese in considerazione le domande trasmesse con modalità diverse da quelle indicate anche se spedite nei termini indicati dal presente avviso.

Il Comune, verificato il possesso dei requisiti richiesti e la completezza della modulistica, provvede

a confermare alle ditte candidate, via posta elettronica certificata, l’accoglimento della domanda di

accreditamento.

L’elenco delle ditte accreditate, sulla base delle domande pervenute ed ammesse, sarà predisposto e pubblicato sul sito web del Comune nella sezione “Avvisi”.

Le librerie accreditate mediante il presente Avviso, in assenza di una loro formale richiesta di cancellazione, saranno automaticamente confermate ogni anno, con ciò sottintendendosi l’accettazione da parte delle stesse delle condizioni e modalità di erogazione del servizio.

Il competente Settore comunale provvederà annualmente a richiedere l'aggiornamento della documentazione che attesti la permanenza dei requisiti richiesti.

La cancellazione dall’elenco delle librerie accreditate potrà, tuttavia, avvenire anche d’ufficio in caso di perdita del possesso dei requisiti di ordine generale validi per la presente procedura, oppure per disdetta eventualmente presentata dallo stesso esercente dell'attività commerciale o, automaticamente, laddove si verificassero altre particolari situazioni quali cessazione di attività, cambio di sede e/o di ragione sociale.

Il Comune, inoltre, con atto motivato, ha la facoltà di escludere dall'albo gli operatori economici che hanno commesso grave negligenza, malafede o grave errore nell'esecuzione della fornitura affidata.

Ultimata la procedura di accreditamento la libreria/cartolibreria abilitata parteciperà ad una sessione formativa inerente alle modalità d’uso del nuovo sistema digitale e, successivamente, tramite il proprio profilo di accesso, potrà inserire la disponibilità dei libri nel proprio magazzino on-line, in modo da consentire ai genitori di poter visualizzare dove recarsi per un acquisto immediato. Inoltre, la libreria/cartolibreria avrà la possibilità di gestire la prenotazione e la consegna differita, nel caso in cui non avesse a disposizione un libro al momento della richiesta da parte del genitore.

Solo le cartolibrerie/librerie accreditate potranno essere inserite nel sistema di gestione informatizzato delle cedole librarie, nel quale sarà inserito l'elenco degli utenti aventi diritto ai libri di testo gratuiti per la scuola primaria e, tramite lo stesso, potrà essere richiesto il rimborso delle spese sostenute. La consegna dei libri prenotati avverrà previa notifica via SMS o e-mail fornita dai

genitori.

L'importo della singola cedola-distinta per libro di lettura, sussidiario, testo di religione e di lingua è determinato annualmente con decreto MIUR.

Ai fini della liquidazione la libreria genererà automaticamente fatture proforma indirizzate al Comune di Terracina, corredate da un report riepilogativo delle cedole librarie digitali ritirate da ciascun esercente.

Gli importi previsti sulla fattura proforma dovranno coincidere con gli importi del rendiconto prodotto in automatico dal sistema.

La fattura elettronica potrà essere emessa solo dopo aver ricevuto riscontro positivo sulla fattura

proforma da parte del Settore comunale competente.

Le relative fatture elettroniche dovranno essere trasmesse a mezzo PEC al Protocollo dell’Ente, complete di ogni elemento prescritto dalle norme vigenti in materia e contenenti:

· il Codice Univoco Ufficio di ricezione fatture:

· l’oggetto: “Fornitura testi scolastici agli alunni delle Scuole Primarie – a.s. 2022/2023”.

· il numero di libri consegnati per classi e tipologia di testo, con l’indicazione dei costi di copertina e della percentuale di sconto applicata.

Con la liquidazione della suddetta fattura si intendono interamente compensati dal Comune tutti i servizi, le prestazioni, le spese accessorie e quanto altro per la perfetta esecuzione della fornitura, nonché qualsiasi onere, espresso e non dal presente avviso, inerente e conseguente alla fornitura di cui trattasi.

Il Comune di Terracina, in ogni caso non risponde:

a) delle spese sostenute dalle ditte interessate riguardo alla procedura di accreditamento e di eventuali spese non previste dall’operatore economico correlate alla fornitura, che sono considerate come rientranti nel rischio d’impresa;

b) dell’eventuale carenza assoluta o scarsità di ordinazione da parte dell’utenza, che resta rischio imprenditoriale a totale carico della ditta accreditata.

Il pagamento verrà effettuato dal Comune entro 60 giorni dalla data di ricevimento della fattura e

sarà, comunque, subordinato all’acquisizione d’ufficio del Documento Unico Regolarità Contributiva (Durc online).

Il Comune si riserva di non procedere alla liquidazione delle fatture in caso di esito negativo dei controlli effettuati e qualora dai riscontri sia rilevata l'attuazione di pratiche commerciali scorrette o comunque ascrivibili a concorrenza sleale, in violazione dei principi e delle disposizioni di cui alla L.128/2011 recante la “Nuova disciplina del prezzo dei libri”, riservandosi in tal caso, la facoltà di irrogare sanzioni di cui agli artt. 22,c.3 e 29,c.2 e 3, del D.Lgs 114/98 previste dal c.8. dell'art.2 della stessa L.128/2011, nonché l'attivazione di ulteriori rimedi contro l'inadempimento.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 26 Maggio 2022