Operative le cinque attività convenzionate per il rilascio di certificati anagrafici.

Sindaco Tintari e assessore Zomparelli: “Un bel passo in avanti nella semplificazione dell’accesso ai servizi per i cittadini”.

Data di pubblicazione:
23 Aprile 2022
Operative le cinque attività convenzionate per il rilascio di certificati anagrafici.

Nei giorni scorsi è stata firmata la convenzione tra il Comune di Terracina e le attività commerciali che hanno scelto di aderire al servizio di erogazione di certificati anagrafici online. Attualmente sono cinque le attività convenzionate in cui poter richiedere i certificati.

Le attività abilitate sono l’edicola De Carolis in Piazza Mazzini, l’edicola Feudi in piazza Quattro Lampioni e la cartoleria Alexlia in via Badino 255, la tabaccheria Iannarilli e Conte in via Basilicata 23/25 e la tabaccheria De Angelis in viale della Vittoria 32. I certificati che si possono richiedere sono i seguenti:

  • Anagrafico di nascita
  • Anagrafico di morte
  • Anagrafico di matrimonio
  • di cancellazione anagrafica
  • di Cittadinanza
  • Storico di Cittadinanza
  • di Esistenza in Vita
  • di Residenza
  • Storico di Residenza
  • di Residenza AIRE
  • di Stato Civile
  • di Stato di famiglia
  • di Stato di famiglia e di Stato Civile
  • di Residenza in Convivenza
  • di Stato di famiglia AIRE
  • di Stato di famiglia con rapporti di parentela
  • di Stato di Libero
  • Anagrafico di Unione Civile
  • di Contratto di Convivenza
  • Storico di Residenza alla data

 

Rimangono esclusi i certificati plurilingue o su modelli europei e comunque quelli la cui firma deve essere legalizzata dalla Prefettura. Alcuni di queste certificazioni prevedono il bollo. Per le certificazioni emesse da queste attività non è previsto il pagamento del diritto di Segreteria comunale, ma di un corrispettivo, non superiore ai 2 euro, da pagare alla ricevitoria autorizzata per il servizio. 

I cittadini che necessitano dei certificati su descritti possono recarsi presso le attività autorizzate muniti di documento d’identità e chiederne il rilascio. Per la carta d’identità, invece, è necessario recarsi all’Ufficio Anagrafe del Comune.

 

Il sindaco Roberta Tintari esprime soddisfazione: “Abbiamo impostato lo scorso anno questo tipo di servizio che ora può partire. Insieme alla richiesta di certificati on line tramite spid sul sito del Comune, da oggi si può anche andare nelle edicole e tabaccherie convenzionate per farsi rilasciare i certificati, in maniera semplice e rapida. Un bel passo in avanti nella semplificazione delle procedure e dell’accesso ai servizi da parte dei cittadini, con un notevole vantaggio anche per l’efficienza degli Uffici Comunali”.

 

“Siamo contenti - aggiunge l’assessore ai Servizi Demografici Danilo Zomparelli – di agevolare la fruizione di servizi importanti per i cittadini. Evitare file e lunghe attese per un certificato anagrafico è un risultato al quale puntavamo e che, finalmente, abbiamo raggiunto”.       

Ultimo aggiornamento

Sabato 23 Aprile 2022